Variazione sulle mele

Per mesi ho grattuggiato mele e anche pere ma non e’ che piacessero molto al nano, preferiva di gran lunga i vasetti di omogeneizzati… Ovviemente…. Ma questa composta la mangia in 3 minuti netti!!! E strilla quando finisce…. Quindi presumo gli piaccia!!!

Ingredienti per 1 bimbo:
– 1 mela
– 2 prugne

Privare tutti i frutti della buccia e dei semi/noccioli e tagliare il tutto a pezzetti. Cuocerli a vapore per circa 10 minuti e poi frullare il tutto.

Se volete, potete anche sbriciolare mezzo biscotto nella composta per renderla un po’ croccante.

20130829-223330.jpg

Composta di mela e uvetta

Rieccomi dopo parecchio tempo! Di mezzo ci sono state le vacanze e il mio fidanzato che mi accusa di usarlo come cavia per il blog e quindi di farlo ingrassare!

Quindi mi sto dedicando all’altro “uomo” di casa, che ha 10 mesi e quindi e’ senza denti! Ma mi sa che e’ anche piu’ esigente….
Oggi gli ho fatto questa composta come merenda: ve la consiglio per bimbi in fase di svezzamento oppure per bimbi piu’ grandi che non amano molto la mela. Ma anche per finire un pranzo superlight in maniera dolce ma senza zucchero!!!

Ingredienti per una persona:
– 1 mela
– 1 cucchiaio di uvetta sultanina

Coprite le uvette con dell’acqua calda e lasciatele reidratare per 30 minuti.
Tagliate la mela sbucciata e privata dal torsolo a pezzetti e cuocetela a vapore con le uvette (tenete da parte 4/5 chicchi) finche’ la mela e’ pronta.
Frullate la mela e l’uvetta con un frullatore ad immersione e servitela tiepida o fredda.

Note: e’ fantastica con una pallina di gelato alla vaniglia!!!

20130822-221231.jpg

Muffin alla pera

Si ecco non ci siamo ancora stancati di mangiare muffin!!!

Ma ovviamente ho dovuto cambiare ricetta, mica posso fare sempre gli stessi, quindi ho testato questi che trovo perfetti per colazione o per merenda……ma se li presentati leggermente caldi con una pallina di gelato alla vaniglia, potrebbero essere un dolce fantastico per terminare una cena!!!

 

Ingredienti secchi:

  • 240 gr di farina 00
  • 75 gr di piccoli fiocchi d’avena
  • 3 cucchiaini di lievito in polvere
  • 85 gr di zucchero semolato
  • 2/3 cucchiaini di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di sale

Ingredienti liquidi:

  • 150 ml di latte parzialmente scremato
  • 110 ml di olio di girasole
  • 2 uova
  • 225 gr di mela grattuggiata (si ricava sbucciando e pulendo una mela da 300 gr)
  • 150 gr di pera a pezzetti (si ricava sbucciando e pulendo una pera da 200 gr)

Accendete il forno a 200 ° C.

Preparate gli stampi da muffin con 12/14 pirottini di carta.

Mescolate insieme tutti gli ingredienti secchi in una ciotola grande, tranne lo zucchero di canna.

Mescolate insieme gli ingredienti liquidi in un’altra ciotola, tranne la frutta.

Aggiungete agli ingredienti secchi la pera e la mela e mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti e in modo che la farina copra bene i pezzi di frutta. A questo punto aggiungete gli ingredienti liquidi e mescolate brevemente ma in modo da ottenere una pastella nè troppo liquida nè troppo compatta.

Suddividete il composto nei vari pirottini e poi aggiungete qualche granello di zucchero di canna su ogni muffin.

Cuocete i muffin per 20-25 minuti.

Note: la ricetta è presa dal libro “Muffin” che trovate recensito nella pagina “Libri”

Peperoni super appetitosi

Ah i peperoni!!! Io li mangerei sempre, secondo me stanno bene con tutto: dalla pizza, alla pasta, alla carne, sia crudi che cotti, spadellati oppure al forno…..i peperoni sono una vera delizia!!! E per fortuna li digerisco senza problemi.

DSC_1069

Questa ricetta l’ho trovata su “Cucina italiana” di agosto 2013, ma l’ho rivisitata un pochino, visto che non avevo proprio tutto e in vista delle vacanze sto cercando di svuotare il frigo.

Ingredienti per due persone:

  • un peperone rosso
  • un peperone giallo
  • un cipollotto (io ne avevo uno di Tropea)
  • 15/20 olive verdi snocciolate
  • 10 gr di erbe aromatiche secche miste (timo, rosmarino, origano, basilico, etc.)
  • 2 cucchiai di formaggio grana grattuggiato
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • 2/3 fette di pane casereccio (o altro pane non troppo morbido)
  • sale e pepe

Per prima cosa tagliate il cipollotto più sottile che potete ma lasciandolo a rondelle e i peperoni a pezzettini abbastanza piccoli (ma non minuscoli) .

Cominciate a cuocere il cipollotto in una padella con due cucchiai di olio.

Dopo 2/3 minuti aggiungete i peperoni e saltateli a fuoco vivo per 4/5 minuti. Passato questo tempo aggiungete le olive che avrete tagliato in 2/3 pezzettini. Fate cuocere finchè ritenete che i peperoni abbiano la consistenza che più vi piace e aggiustate di sale e pepe.

Mentre le verdure si cuociono, dovrete preparare il pane: prima va tagliato a pezzettoni e poi ridotto a grosse briciole. Anche il pane va saltato in padella con gli altri 2 cucchiai di olio e le erbe aromatiche finchè il pane diventa abbastanza croccante.

A questo punto (peperoni praticamente pronti e pane pronto) aggiungete metà del pane alle verdure insieme al grana e mescolate bene per un minuto.

Suddividere le verdure nei due piatti e aggiungere il restante pane sopra. Può essere servito caldo o anche tiepido.

Note: è un piatto ancora più veloce da fare se vi preparate prima tutti gli ingredienti puliti e tagliati perchè i tempi di cottuna sono abbastanza ridotti.

Cous Cous alle verdure

Per me il cous cous è uno di quei piatti semplici che non ha bisogno di ricette anche perchè lo faccio ogni volta in modo diverso a seconda di quello che ho in casa.

Però mi rendo conto che non è così per tutti, per questo ho deciso di mettere una ricetta veloce e semplice che può essere servita sia calda che fredda.

DSC_1065

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 gr di cous cous
  • 1 ciopollotto o una cipolla
  • 1 peperone
  • 1 zucchina
  • 100 gr di pomodorini
  • 4 cucchiaino di olio di oliva + 2 cucchiai
  • 320 ml di acqua

Premessa: la cottura del cous cous potrebbe anche essere diversa da quella che vi indico io, quindi leggete sempre le istruzioni sulla confezione.

Per prima cosa si tagliano le verdure a tocchetti e si saltano in padella con i due cucchiai di olio di oliva; aggiungere il sale.

Nel frattempo si cuoce il cous cous in questo modo: si porta ad ebolizione l’acqua leggermente salata; si aggiungono i 4 cucchiaini di olio e poi si spegne la fiamma e si versa il cous cous nella pentola. Si mescola dolcemente e si mette un coperchio e si lascia riposare per 5 minuti.

Passato questo periodo si “sgrana” il cous cous con una forchetta, e si aggiungono le verdure (se sono pronte altrimenti si aspetta che siano pronte) e si mescola bene. Servire subito o lasciarlo raffreddare.

Note: potete usare le verdure che volete, a patto che siano “mediterranee” perchè si sposano meglio. Volendo potete aggiungere anche del pollo tagliato a tocchetti e saltato con le verdure. Sconsiglio le patate tra le varie verdure.

Dolce morbido al cioccolato (senza farina)

Volete fare un dolce super cioccolatoso per stupire degli ospiti a cena o far contenti i bambini in meno di 20 minuti (più la cottura)?

Questa è la ricetta per voi! Gli ingredienti sono pochissimi e la preparazione è semplice, anche per chi non si sente forte con i dolci.

DSC_1060

Ingredienti per tortiera con cerniera apribile da 20:

  • 200 gr di cioccolato fondente al 70%
  • 125 gr di burro
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere per la decorazione
  • 2 cucchiaini di zucchero a velo per la decorazione
  • 200 ml di panna liquida fresca
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Accendere il forno a 180°C. Imburrare la tortiera.

Spezzettare il cioccolato e metterlo con il burro in una ciotola che andrà messa sopra una pentola per sciogliere il cioccolato a bagnomaria: l’acqua sul fondo della pentola non deve toccare il fondo della ciotola. Sciogliere il composto dolcemente finchè è omogeneo e liscio.

Montare con le fruste elettriche le uova e lo zucchero semolato. Dopo circa 5 minuti, quando le uova sono belle gonfie e spumose, aggiungere il composto di cioccolato e mescolare brevemente e poi incorporare il cacao setacciato e mescolare dolcemente con una spatola in silicone.

Versare il composto nella tortiera ed infornare per 25 minuti circa.

Quando la torta è cotta toglierla dal forno e lasciarla riposare qualche minuto prima di togliere il bordo della tortiera e trasferire il dolce su una grata perchè si raffreddi. Il cuore del dolce dev’essere leggermente morbido e umido, non secco.

Quando la torta è fredda, spolverarla con il cacao e lo zucchero a velo. Montare la panna con lo zucchero a velo.

Servire ogni fetta di dolce con un cucchiaio abbondante di panna.

Note: la panna serve per smorzare il gusto del cioccolato che è molto intenso.

La ricetta è tratta dal libro “Csaba Bon Marché”.

Pollo alla cinese rivisitato

Se cercate un modo diverso di cucinare il solito pollo ecco una ricetta veloce e deliziosa!!!!

Anche questa ricetta è senza foto al momento, ma siccome ha riscosso molto successo, mi sa che a breve integrerò il post!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pollo disossato
  • 2 cipollotti
  • 1 gambo di sedano
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio abbondante di olio di semi
  • 1 manciata di mandole spellate, tostate e tragliate grossolanamente

Tagliare il pollo a pezzetti. Pulire il cipollotto e tagliarlo a julienne; tagliare il sedano a fettine sottili.

In una ciotola mescolate la salsa di soia, l’acqua, lo zucchero, l’amido, sale e pepe. Mettete il pollo e i cipollotti a marinare nella ciotola per almeno 15 minuti.

Scaldate l’olio nella padella con l’aglio sbucciato, che farete leggermente rosolare. Cominciate a cuocere il pollo versando tutto il contenuto della ciotola nella padella e cuocete finchè il pollo si rosola. Aggiungere il sedano e saltare per un minuto in modo che il sedano resti croccante. Togliere dal fuoco e aggiungere le mandorle tritate.

Note: servire questo pollo con del riso basmati bianco semplicemten bollito

Panini bianchi e neri

Questo sarà il mio quarto tentativo di fare il pane in casa……la prima volta era andata bene ma mi ero scordata il sale!!!!

Gli altri due tentativi erano stati dei veri disastri, mentre oggi i panini sono venuti proprio bene!!!!

DSC_1057

Devo dire che fare il pane in casa è semplice, o almeno fare questi panini, non ci si mette più di 20 minuti (ovviamente escluso tempo di lievitazione e la cottura).

Ingredienti per 16 panini:

  • 500 gr di farina 00
  • 25 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di sale
  • 290 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • farina extra per il piano di lavoro

Mescolare in una ciotola ampia la farina e il sale e creare una fontana con un buco al centro.

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, mescolare bene e lasciare riposare 2 minuti.

Aggiungere l’acqua nella farina e cominciare a lavorare con un cucchiaio di legno e poi con le mani. Lavorare la pasta per 7/8 minuti: dovreste ottenere una palla abbastanza elastica e compatta, che si stacca bene dalle pareti della ciotola. Siccome la pasta diventa così prima dei 7 minuti, mettetevi la sveglia in modo da essere sicura di aver lavorato abbastanza la pasta.

A questo punto infarinate leggermente la palla e mettetela nel fondo della ciotola, mettete sopra un canovaccio e mettete a riposare il tutto per un’ora e mezza in un luogo tiepido e senza correnti d’aria.

Passato il tempo per la lievitazione, accendete il forno a 200° C. Mettete i due semi in un piatto e mescolateli. Mettete della carta da forno su due placche che possano essere infornate.

Togliete la pasta dalla ciotola, dovrebbe aver raddoppiato il volume, e mettetela sul piano da lavoro precedentemente infarinato. Dovrete lavorare la pasta per giusto un minuto o due per sgonfiarla. Fate 16 palle, e poi schiacciatele con le mani in modo da ottenre dei “dischi” e metteteli sul piano infarinato.

Con un pennello spennellate i dischi di pasta di acqua e poi passate la parte bagnata nei semi e metteteli sulla placca ben distanziati uno dall’altro.

Cuocere i panini per 15/18 minuti o finchè sono leggermente dorati.

Note: io uso ovviamente il forno statico per cuocere i lievitati e non il ventilato.

 

Fagiolini saltati ai pomodorini

Ricetta gustosa e adattissima al periodo estivo, che può essere gustata anche tiepida.

E’ molto più buona dei soliti fagiolini lessi e ci mettete poco più tempo.

Purtroppo per ora non ho la foto, perchè oggi ho cucinato di super fretta e non ho fatto un impiattamento che potesse essere fotografato…. ma quando li rifarò, aggiungerò la foto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr di fagiolini
  • 100 gr di pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai abbondanti di olio d’oliva
  • sale e pepe

Mondate i fagiolini (ovvero togliete le estremità), lavateli e poi bolliteli in abbondante acqua salata.

Non li dovete cuocere troppo, devono essere morbidi ma ancora croccanti. Se volete, li potete anche cuocere a vapore.

Mentre i fagiolini cuociono, mettete l’olio in una padella ampia, aggiungete i pomodorini tagliati a metà o in quattro pezzi, a seconda di quanto sono grandi e lo spicchio di aglio.

Quando i fagiolini sono pronti, scolateli e cominciate a cucinare i pomodorini; cuoceteli per circa 3/4 minuti, poi aggiungete i fagiolini sgocciolati.

Cuocete per almeno 5 minuti, aggiustate di pepe e sale, mescolate bene, e cuocete altri 2 minuti.

Note: se avete poco tempo, cominciate a cuocere i pomodorini mentre i fagiolini stanno bollendo e poi eventualmente spegnete il fuoco della padella.

 

Muffin al caffe’ espresso (o anche no)

Bene, un’altra ricetta di muffin in cui cimentarvi!!!

Fatta espressamente per mio moroso, che adora il caffè e che aveva finito le sue barrette per fare colazione….

DSC_1050

C’è una cosa che vi premetto: visto che a me il caffè non piace, ne ho fatto anche uno senza (capirete nella preparazione che si può tranquillamente fare) e sono buonissimi lo stesso, quindi se per qualche motivo volete saltare guarnizione con il caffè, lo potete fare senza che i muffin ne risentano troppo.

Ingredienti per la guarnizione al caffè espresso:

  • 2 cucchiai di caffè liofilizzato (per capirci il Nescafè)
  • 4 cucchiai di mandorle in polvere
  • 4 cucchiai di zucchero di canna

Ingredienti per la guarnizione streusel:

  • 4 cucchiaini di burro ammorbidito
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 4 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiai della guarnizione al caffè (quella che si prepara qui sopra)

Ingredienti secchi:

  • 240 gr di farina 00 setacciata
  • 75 gr di piccoli fiocchi d’avena
  • 3 cucchiaini di lievito
  • 1 cucchiaino di sale
  • 85 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di cannella

Ingredienti liquidi:

  • 150 ml di latte (io ho usato quello parzialmente scremato)
  • 110 ml di olio di girasole
  • 2 uova
  • 260 gr di mela grattuggiata (senza buccia e senza semi, corrisponde a circa 325 gr di mela intera)

Accendere il forno a 200° C.

Mettere i pirottini di carta dentro agli stampini per muffin. Vi dovrebbero uscire 12 muffin, con dei pirottini alti tipo quelli che uso io (sono quelli di Ikea).

Preparare la guarnizione al caffè mescolando insieme tutti gli ingredienti. Se decidete di non farli al caffè, questa guarnizione non vi serve.

Preparare la guarnizione streusel mescolando insieme tutti gli ingredienti con una forchetta. Se decidete di non farli al caffè aggiungete un cucchiaio di mandorle in polvere al posto della guarnizione al caffè.

Mescolate in una terrina tutti gli ingredienti secchi.

Mescolate insieme tutti gli ingredienti liquidi, tranne la mela, in una tazza o ciotola.

Aggiungere la mela e gli ingredienti liquidi nella terrina degli ingredienti secchi e mescolare brevemente.

Riempite a metà tutti i pirottini di carta. Suddividete la guarnizione al caffè espresso in tutti i pirottini. A questo punto mescolate leggermente i due composti, tipo un paio di giri di cucchiaino per amalgamare un pò i due composti.

Aggiungere la pasta di muffin rimasta nei vari pirottini, e finire con la guarnizione di streusel (io preferisco sbriciolarla con le mani).

Se preferite farli senza caffè, ovviamente basta non mettere la guarnizione al caffè, dovete solo riempire i pirottini con l’impasto e poi mettere la guarnizione allo streusel.

Cuocere i muffin per 20-25 minuti e verificare con lo stuzzicadenti se sono pronti o meno, prima di sfornarli.

Note: mio moroso dice che assomigliano alla Gubana!!! Secondo me senza caffè sono fantastici anche per i bimbi a merenda o colazione.

Ricetta tratta da “Muffin” che trovate recensito nella sezione “Libri”.