Liberiamo una ricetta: Strudel di verdure

A gentile richiesta della mia amica Serena (di Salentinaincucina.wordpress.com) e di Noemi (sorella di Serena) la ricetta di uno dei miei cavalli di battaglia: lo strudel di verdure!

Questa è una mia reinterpretazione di una ricetta che tanto tempo fa avevo trovato su La Cucina Italiana che serviva per riutilizzare avanzi di arrosti……ma a casa mia non sappiamo cosa siano gli avanzi!!! Quindi la prima volta l’ho fatta con quello che avevo in frigo ed è venuto così buono che l’ho fatto più e più volte. Anzi quando per un po’ mi dimentico di questa ricetta, Marco mi chiede di cucinarlo, perché è salutare e da soddisfazione. Poi non so, io un po’ sono affezionata a questa ricetta perché la sento mia, non è semplicemente qualcosa che ho preso da qualche libro….

Comunque, bello è bello:

DSC_0693

Buono? Assolutamente sì!!!!

Ed è anche facile da fare, vedrete.

Ingredienti per 4 persone:

– un peperone grigliato e tagliato a falde

– fettine di melanzana grigliate q.b.

– fettine di una zucchina grigliata

– qualche fungo champignon tagliato a fettine

– 8/9 fette di formaggio edamer

– 1 confezione di pasta brisè

– 1 uovo sbattuto

Grigliate tutte le verdure, tranne i funghi che però laverete bene e taglierete a fettine. Se non avete voglia, potete anche comprare le verdure già grigliate al supermercato (mi raccomando non quelle surgelate), altrimenti la prossima volta che preparate della verdura alla griglia, e ve ne rimane un po’, utilizzatela per questo strudel.

Accendete il forno a 180°.

Stendete la pasta brisè e cominciate a comporre lo strudel: mettete le fettine di melanzana al centro della pasta, salate, poi mettete sopra il peperone, salate e mettete le fettine di formaggio a copertura delle verdure.

DSC_0686

Poi aggiungete le zucchine, salate, e poi mettete i funghi e quindi altre tre fettine di formaggio. Infine mettete melanzane, peperoni e i funghi, salando ogni strato di verdure tranne i funghi. Finite con il formaggio. Se non avete peperoni o zucchine, non importa, usate le verdure che vi sono rimaste, basta che non facciate più di uno strato della stessa verdura. Se non ne sono rimaste abbastanza per uno strato completo, non importa, mettetelo lo stesso. La cosa importante è che in questo strato non ci siano troppe verdure, ci deve essere comunque equilibrio con gli strati precedenti.

DSC_0685

A questo punto chiudete lo strudel, e poi giratelo aiutandovi con la carta da forno.

DSC_0687      DSC_0688

Spennellate lo strudel con l’uovo sbattuto e mettetelo in forno per 25 minuti.

Sfornatelo solo se è bello dorato (problemi di cottura non ce ne sono perché praticamente è quasi tutto già cotto).

Consiglio: preparatelo il giorno prima se potete, oppure almeno 30 minuti prima di servirlo, in questo modo le verdure si compattano meglio.

DSC_0695

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

Cupcakes alle arance, carote e zenzero

Questa volta ho realizzato dei cupcakes per una buona causa, anzi buonissima: la campagna AIRC  Le Arance della Salute sostenuta da La Cucina Italiana.

DSC_0689

Non potevo assolutamente non partecipare, ma mi sono dovuta un po’ arrangiare perché per cupcakes all’arancia non ci sono molte ricette (troppo salutari!!!) così mi sono ispirata a una buonissima centrifuga che avevo bevuto in un locale che era a base di carote, arance e zenzero.

Ingredienti per 12 cupcakes:

  • 175 gr di farina
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • un pizzico di sale
  • 200 gr di zucchero di canna
  • 2 carote grandi (circa 180 gr pelate)
  • la buccia grattugiata di 2 arance
  • il succo filtrato di 1 arancia
  • 2 uova temperatura ambiente
  • 40 gr di noci tritate grossolanamente
  • 100 ml di olio di girasole
  • un pezzetto di zenzero fresco, circa 20 gr

Ingredienti per la glassa all’arancia:

  • una confezione di panna vegetale già zuccherata
  • il succo di mezza arancia
  • 1 cucchiaino di amido di mais

Accendete il forno a 180° e mettete i pirottini sulla teglia da muffin.

In una ciotola setacciate la farina, il lievito, il sale e il bicarbonato e mettete da parte. Grattugiate le carote abbastanza finemente, io ne ho fatte un po’ con la grattugia a fiammifero e un po’ con la grattugia normale; strizzate le carote in modo che perdano l’acqua che contengono e mettete da parte. Grattugiate lo zenzero nella grattugia per mela e togliete i filamenti, se ci sono, vi rimarrà un po’ di polpa e un po’ di succo, che intanto tenete da parte.

Sbattete le uova con lo zucchero nella planetaria finché il composto diventa denso e ha raddoppiato il suo volume. Quando il composto vi sembra pronto aggiungete l’olio e il succo d’arancia e mescolate. Quando il composto vi sembrerà abbastanza liscio, cambiate la frusta, mettete quella a foglia a K e cominciate ad aggiungere il composto di farina a cucchiaiate mescolando non troppo velocemente. Aggiungete le noci e lo zenzero. A questo punto vanno aggiunte le carote, ma prima dovete asciugarle un po’ con della carta assorbente. Mescolate giusto quello che serve per amalgamare il composto e riempite i pirottini.

Cuocete i cupcakes per 20/22 minuti. Quando saranno cotti, li dovrete sformare e lasciare raffreddare completamente.

DSC_0678

Nel frattempo va preparata la crema: in un pentolino stemperate l’amido di mais con un quarto della panna e il succo di arancia filtrato, mescolate bene e poi trasferite il composto sul fuoco. Dovete cuocere poco, finché inizia appena a bollire. A questo punto trasferite il composto in un contenitore a temperatura ambiente in modo da interrompere la cottura. Se per caso vi sembra troppo denso, aggiungete un pochino di panna, il composto dev’essere denso ma abbastanza liquido da poter essere aggiunto alla panna quando la andrete a montare. Lasciate raffreddare il tutto. Mentre preparate questa parte della crema, la restante panna va tenuta in frigo o in congelatore per essere poi montata meglio. Quando il composto con l’amido sarà freddo, cominciate a montare la panna nella planetaria. Appena la panna comincia a diventare spumosa, cominciate ad aggiungere il composto a filo continuando a montare la panna. Montatela finché non avrà la giusta consistenza.

A questo punto andiamo a decorare i cupcakes: se vi sono venuti a punta, tagliatela.

DSC_0679

Mettete poi la panna nella sac a poche e decorateli come più vi piace. Alla fine io ho aggiunto un po’ di buccia di arancia grattugiata grossolanamente.

DSC_0684

Vi assicuro che sembra di mangiare una nuvola che sa di arancia!

Avevo avuto diverse ispirazioni per il piatto da fare per l’AIRC….voi con che cosa avreste abbinato l’arancia: cioccolato? amaretto? cannella?

DSC_0684

Classic Lemon Cheesecake (con meringa)

Ecco qui una ricetta super golosa scoperta grazie a Re-cake!!!

DSC_0676

 

Questa cheesecake è venuta soffice come una nuvola e profumatissima al limone, quindi vi consiglio caldamente di fare anche voi la vostra Re-cake!!!

Io rispetto alla ricetta originale, ho fatto qualche modifica: la base l’ho fatta come faccio sempre per le cheesecake e ho sostituito la panna che non mi fa impazzire con la meringa, mi piaceva il contrasto tra farcia e copertura, due consistenze morbide ma completamente diverse.

Ah e ovviamente ho sostituito il philadelphia perché a me proprio non piace! Anzi normalmente non mangio le cheesecake proprio per questo motivo, ma da quando lo sostituisco col mascarpone non ho più problemi (purtroppo!) di questo tipo!

1512084_446539615474512_211274557_o

 

Ingredienti per la base:

  • 250 gr di biscotti Digestive
  • 40 gr di zucchero
  • 80 gr di burro fuso

Ingredienti per la farcitura:

  • 500 gr di ricotta
  • 250 gr di mascarpone
  • 4 uova medie temperatura ambiente
  • 280 gr di zucchero superfino
  • 80 ml di succo di limone
  • 2 cucchiai di buccia di limone grattuggiata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1,5 cucchiai di maizena
  • 1,5 cucchiai di acqua

Ingredienti per la meringa:

  • 4 albumi
  • 80 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 1/4 di cucchiaino di cremor tartaro
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattuggiato

Prepariamo la base:

Fondete il burro in un pentolino e mettete da parte. Nel frattempo sbriciolate grossolanamente i biscotti nel mixer e tritateli abbastanza finemente, poi versateli in una ciotola e aggiungete lo zucchero. Mescolate e aggiungete il burro fuso. Mescolate con una forchetta o con le mani finché il composto è tutto umido.

Prendete il vostro stampo, io ho usato uno da 20 perché volevo una cheesecake con bordi altissimi, ma con queste quantità potete usare anche uno stampo da 24 cm. Ho messo della carta da forno sul fondo e imburrato i lati.

Versate il composto in più volte: mettete qualche cucchiaio di composto sul fondo e poi stendete col dorso del cucchiaio; andate avanti così e fate il fondo della teglia, e poi andate a fare i bordi. Sempre aggiungendo l’imposto e pressando con il dorso del cucchiaio riuscirete ad arrivare fino in cima allo stampo. Un consiglio: cercate di non fare troppo spesso l’attacco tra il fondo e il bordo altrimenti si rompe quando tagliate la torta. Finito il composto di biscotto, mettete la teglia in frigorifero per almeno 30 minuti.

Nel frattempo preparate la farcitura. Accendete il forno a 160°. In una ciotola grande sbattete insieme con lo sbattitore elettrico la ricotta con il mascarpone, aggiungete lo zucchero, la buccia di limone e la vaniglia e mescolate bene. A parte sbattete le uova leggermente, non serve che diventino spumose e aggiungetele al composto, ma a questo punto mescolate con un cucchiaio di legno, le uova non si devono gonfiare (altrimenti come è successo a me, la torta diventa altissima ma poi si sgonfia perché ricotta e mascarpone pesano!) e  aggiungete il succo di limone.  Come ultima cosa aggiungete la maizena disciolta nell’acqua e mescolate bene. Versate la farcitura sulla base di biscotti e infornate la torta. Dovrà cuocere per un’ora e mezza circa, ma anche di più quindi tenetela sotto controllo. A circa 15 minuti dalla fine della cottura dovrà essere aggiunta la meringa quindi calcolate un i tempi. Diciamo che dopo un’oretta potete già cominciare a verificare la cheesecake.

Pere fare la meringa cominciate sciogliendo la maizena nell’acqua in un pentolino. Dopo circa un minuto cominciare a scaldare il pentolino a fuoco medio mescolando . Quando inizia a bollire togliere subito la teglia dal fuoco e lasciare raffreddare: il composto non dev’essere troppo solido, perché poi va incorporato a filo, quindi se per caso vi sembra troppo gelatinoso aggiungete un filino d’acqua e mescolate. In una terrina mescolate zucchero, sale e cremor tartaro. Cominciamo a sbattere gli albumi con la frusta elettrica: quando saranno appena spumosi cominciate ad aggiungere con delicatezza un cucchiaio alla volta il composto di zucchero/cremor tartaro/sale senza smettere di montare gli albumi. Finito con lo zucchero aggiungete la maizena disciolta a filo, sempre continuando a sbattere il composto. Dovete montare gli albumi a neve ben ferma, poi aggiungete dolcemente la scorza di limone e fate giusto un giro di frusta per non smontare il tutto.

A circa 15 minuti dalla fine della cottura (quindi la torta dovrebbe essere un po’ dorata ma non troppo e giusto un pochino tremolante) tirate fuori la torta dal forno, e in velocità decoratela con la meringa: consiglio di non usare sac a poche o siringhe, ma di stendere la meringa con un cucchiaio in modo non troppo perfetto, ma ricoprendo la superficie della torta. Rimettete la torta in forno e cuocete per altri 10/12 minuti, la meringa non si deve colorare troppo.

Questo è il risultato finale:

DSC_0666

Io ho aggiunto anche un pochino di zucchero a velo perché il tema del contest era il bianco!!!!

Per questa cheesecake mi sono ispirata alle classiche torte al limone americane (le lemon meringue pie) che appunto di solito hanno una copertura di soffice meringa…..mi sembrava un connubio azzeccato!!!

Ovviamente ho visto diverse reinterpretazioni di questa torta e molto le ho trovate interessanti, ma sono molto soddisfatta della mia re-cake!!!

DSC_0671

Che ne pensate, è venuta bene?

 

Mini Cupcakes Paradiso

Cupcakes Paradiso ovvero una piccola (o grande!) delizia al cioccolato ricoperti da una soffice crema di mascarpone!!!!

DSC_0504

 

Ho realizzato questi cupcakes per ben tre volte (un record per me!!!): una volta per provare la ricetta, una volta li ho portati al nido di Lorenzo per la festa di Natale e oggi per il mio compleanno.

Oggi e per la festa del nido ho optato per la versione mini perché più semplici da gestire…..e devo dire che hanno riscosso un gran successo, sia tra grandi che piccini.

Ingredienti per 18  cupcakes normali o 36 mini:

  • 35 gr di cacao amaro
  • 230 gr di burro a temperatura ambiente
  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova temperatura ambiente
  • 190 gr di farina
  • 120 gr di panna acida o creme fraiche (o variante che vi spiegherò)
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/4 cucchiaino di sale
  • 250/300 gr di mascarpone
  • 4 cucchiai di zucchero a velo

DSC_0514

Accendete il forno a 180° in modalità statica. Mettete i pirottini nella teglia da muffin o mini muffin.

Sciogliere il cacao in mezzo bicchiere di acqua calda, mescolare bene e mettere da parte.

Mettete una ciotola resistente al calore su una pentola con poca acqua in ebollizione e sciogliete il burro e lo zucchero a bagno maria. Mentre si sta sciogliendo il burro, setacciate in una ciotola la farina, il sale, il lievito e il bicarbonato, e tenete tutto da parte.

Quando il burro è completamente sciolto, trasferite il composto nella ciotola della planetaria e lavorate il tutto per 4/5 minuti col frustino a velocità media. Se non avete la planetaria, non c’è problema, usate le fruste elettriche per almeno 5 minuti.

A questo punto aggiungete il cacao disciolto in acqua e mescolate bene. Aggiungete un uovo alla volta e mescolate bene prima di aggiungere quello successivo.

A questo punto se usate la planetaria cambiate frusta e mettete quella a K, se usate le fruste andate avanti con quelle. Unite al composto un terzo della farina e mescolate bene. Aggiungere poi metà della panna acida, mescolate, poi ancora un terzo di farina, mescolate, finite la panna acida e completate con la farina. Non mescolate troppo, solo in modo che il composto sia abbastanza omogeneo.

Se non avete la panna acida potete sostituire il tutto con: metà yogurt al naturale mescolato a metà panna liquida montata a cui aggiungete 1 cucchiaino di succo di limone. Quando dico metà, intendo metà della quantità di panna acida che vi serve (quindi se vi serve 120 gr di panna acida dovete usare 60 gr di yogurt, 60 gr di panna liquida che monterete più un cucchiaino di succo di limone).

Riempite i pirottini per 3/4 e infornate per 10/12 minuti per i mini cupcakes o 20 minuti per i cupcakes normali.

Far raffreddare completamente i cupcakes prima di decorarli con la crema di mascarpone.

Per preparare la crema al mascarpone montante con le fruste elettriche  il mascarpone e lo zucchero a velo finché il mascarpone si gonfia un po’ . Fate questa operazione solo poco prima di decorare i cupcakes (non lasciare fuori dal frigo la crema al mascarpone montata). Mettete la crema nella sac a poche e decorate a piacere i vostri dolcetti. Se volete potete decorare i cupcakes con delle codette di cioccolato.

DSC_0506

 

Che ne dite: volete provare un piccolo morso di Paradiso?!

Torta salata alla zucca e non solo…

 

 

 

 

 

 

Non so se anche voi avete un cibo “multiuso” che avete sempre in frigo e che utilizzate in 1000 e 1 modi diversi…..

Per me d’estate è il peperone che metto OVUNQUE tranne che nelle torte e d’inverno la zucca, che va bene anche per i dolci!!!!

DSC_0548

 

 

E quindi la zucca la uso per la zuppa, per fare gli gnocchi, la faccio a fettine e poi la cuoco in forno (non mi sono ancora azzardata a farla “in saor” ma prima o poi ci proverò),  per i cupcakes ovviamente e per questa buonissima torta salata.

Devo dire che la zucca smorza molto gli altri ingredienti che hanno gusti abbastanza decisi.

Ingredienti per una torta salata:

  • 1 confezione di pasta sfoglia rettangolare o tonda (a seconda della teglia che avete)
  • 2 cipolle rosse
  • 400 gr di zucca (pulita senza semi né buccia)
  • 100 gr di caciotta affumicata
  • 1 uovo
  • 60 ml di latte
  • olio di oliva

 

Accendete il forno a 190°. Stendete la pasta sfoglia in una teglia rettangolare o rotonda a seconda della pasta sfoglia che avete preso. Lasciate sotto la carta da forno.

Tagliate le cipolle abbastanza sottili e cuocetele con un filo d’olio a fuoco vivace in una padella antiaderente. Dopo 5/7 minuti abbassate il fuoco al minimo e cuocete per altri 15 minuti finché diventano morbide, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo tagliate la zucca a fettine sottili.

Quando la cipolla è pronta mettetela sopra la pasta sfoglia stesa:

DSC_0515

E poi coprite tutta la sfoglia con la zucca:

DSC_0519

 

A questo punto mettete sopra la zucca un altro foglio di carta da forno e qualcosa che tenga ferma la carta tipo degli stampini o una teglia vuota in modo che la carta da forno copra tutta la torta.

Cuocete per 10 minuti.

Nel frattempo sbattete l’uovo e il latte  e va grattugiate  la caciotta, però non troppo finemente, meglio a fili grossi.

Passati i 10 minuti, sfornate la torta, togliete la carta da forno da sopra e spennellate la zucca con dell’olio d’oliva, salate e pepate a piacere, distribuite il formaggio a manciate e poi aggiungete l’uovo che lentamente si diffonderà nella torta.

Cuocete per altri 20/25 minuti, finché la superficie sarà bella dorata.

DSC_0520

 

Io ho preso spunto dalla ricetta di Laurel di “Un’americana in cucina” sostituendo il formaggio che proponeva lei, il gorgonzola, con uno a me più congeniale, ma volendo si possono usare anche altri formaggi.

Secondo voi cosa sta meglio in abbinata alle cipolle rosse/zucca?

Apple pie classica (alla Nonna Papera per intenderci)

Avete presente che in tutti i fumetti di Paperino c’è sempre Nonna Papera che prepara un dolce e lo mete fuori dalla finestra a raffreddare? Ecco qui la ricetta per farla!

DSC_0350

Quando ho visto la ricetta non ho potuto resistere ma non mi aspettavo che fosse proprio uguale, invece…. Ah in più è con pochi ingredienti, pochissimo zucchero e zeppa di mele! Quindi è quasi dietetica……

Ingredienti per una tortiera diametro 20 (se la volete alta alta, ma potete usare anche una da 24 e tirare di più la pasta):

  • 160 gr di burro freddo a pezzetti
  • 250 gr di farina 00 setacciata
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero semolato
  • 90 ml di acqua ghiacciata
  • 10 ml (o 2 cucchiaini) di aceto di mele

Ingredienti per il ripieno:

  • 4 Granny Smith medie
  • il succo di un limone
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 15 gr di cannella
  • 15 gr di farina 00 setacciata
  • mezzo cucchiaino di sale fino
  • 15 ml di latte

Ingredienti per la finitura:

  • 1 uovo leggermente sbattuto
  • 15 ml di latte
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna

Prepariamo come prima cosa la pasta per la base della torta. Mettete l’acqua in frizzer finché non la dovrete usare. In una ciotola mescolate farina, zucchero e sale. Aggiungete il burro e con una forchetta cominciate a lavorare la pasta schiacciando il burro e mescolando (non dovete toccarla con le mani), si devono formare delle grosse briciole.

DSC_0368

A questo punto mescolate l’acqua con l’aceto e poi aggiungetela alle briciole, lavorate sempre con la forchetta, poi passate ad usare le punte delle dita: non dovete scaldare il burro, per questo dico che vanno usati solo i polpastrelli. Appena si è un po’ compattata, trasferite il composto sul piano da lavoro e lavoratelo velocemente con le mani per avere una pasta abbastanza liscia. A questo punto dividete il composto in due panetti di peso abbastanza simile, copriteli con della pellicola alimentare, schiacciateli leggermente e metteteli in frigo a riposare per almeno 30 minuti.

DSC_0370

Prepariamo il ripieno: affettate le mele sbucciate e senza torsolo e mettetele in un recipiente con il succo di limone, lo zucchero, la cannella, la farina, il sale e il latte. Mescolare bene e lasciare macerare per 30 minuti.

Accendete il forno a 200°. Foderate la tortiera con la carta da forno oppure usate una di quelle tortiere di alluminio usa e getta.

Prendete uno dei panetti e stendetelo con il mattarello: la pasta deve coprire anche i bordi della tortiera.

DSC_0372

Stendete anche l’altra pasta: anche in questo caso la misura del disco deve coprire anche i bordi della tortiera.

Aggiungete le mele: dovete lasciare un bordo di circa 1 cm/1cm e mezzo libero vicino al bordo della tortiera e le mele devono formare tipo una montagna al centro della torta.

Ricoprite la torta con la pasta stesa: aiutatevi arrotolando leggermente la pasta sul mattarello per portarla sopra la torta.

DSC_0376

Pressate la pasta lungo il bordo vuoto e poi piegate il bordo verso l’interno e con i rebbi della forchetta chiudete bene lungo tutto il bordo. Spennellate tutta la torta con l’uovo sbattuto con il latte e poi cospargete sopra lo zucchero di canna. Praticate 4 tagli tipo croce sulla sommità della torta (in modo che il vapore fuoriesca durante la cottura).

Cuocete il dolce per circa 40 minuti, la crosta dovrà essere bella dorata.

Sfornatela e attendete 10 minuti prima di trasferirla sulla griglia per completare il raffreddamento.

Secondo me questo è un dolce ideale da regalare, farete un gran bella figura!!!!

DSC_0381

Va beh, lo so, è un’altra torta di mele, l’ennesima torta di mele, ma secondo me le torte di mele non sono mai abbastanza!!!

Questa andrebbe accompagnata con della panna montata, ma ovviamente si andrebbero a vanificare le calorie risparmiate nel dolce!!!

Che altri accompagnamenti suggerireste???

Cupcakes Red Velvet (o i primi cupcakes del 2014)

Buon 2014 a tutti!

DSC_0582

Cosa c’è di meglio di un cupcake per iniziare il nuovo anno? A Natale ho mantenuto silenzio stampa (troppe cose da cucinare!!!) ma non potevo saltare anche questo appuntamento.

Allora cosa vi voglio proporre oggi? Dei meravigliosi cupcakes Red Velvet con una glassa alla ricotta.

Ingredienti per 10 cupcakes:

  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 150 gr di farina setacciata
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 70 gr a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale
  • 65 gr di latte parzialmente scremato+ 65 gr di yogurt bianco+ 1 cucchiaino di succo di limone (finto latticello)
  • 10 gr cacao amaro setacciato
  • 1/2 cucchiaio di aceto
  • colorante alimentare rosso
  • 180 gr di ricotta
  • 20 gr di burro a temperatura ambiente
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • decorazioni varie rosse

Preparate il finto latticello: mescolate il latte e lo yogurt e aggiungete il succo di limone. Mescolate bene e mettetelo da parte.

Accendere il forno a 180° e mettete i pirottini di carta nella teglia da muffin.

Sbattere il burro con lo zucchero con le fruste elettriche finché non diventa una crema morbida e chiara. Aggiungere l’uovo e mescolare bene. Aggiungete il latticello in due volte e mescolate bene. Aggiungete man mano la farina setacciata con il cacao e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto versate il colorante: la quantità dipende della qualità del colorante, aggiungetelo un pò alla volta, l’impasto deve essere un marrone rosso.

In una ciotolina mettete l’aceto, aggiungete il sale e poi il bicarbonato: vedrete che il composto formerò delle bollicine!!!

Aggiungete la miscela di bicarbonato, aceto e sale all’impasto e mescolare bene. Mettete l’impasto nei pirottini: vanno riempiti per 3/4.

DSC_0571

Fate attenzione a non riempirli troppo perché cresceranno molto.

Metteteli in forno possibilmente nel ripiano in basso: questo perché crescono molto in fretta, se sono in alto rischiano di uscire dai pirottini. Lasciateli cuocere per 25/30 minuti, verificate con uno stuzzicadenti se sono cotti prima di estrarli dal forno.

DSC_0574

Quando li avrete tolti dal forno, lasciateli riposare qualche minuto prima di toglierli dalla teglia.

Ne frattempo preparate la glassa: mescolare con le fruste la ricotta e il burro, poi pian piano aggiungete lo zucchero a velo. Secondo me bastano 3 cucchiai, ma dipende da quanto dolce vi piace la glassa.

A questo punto va creato dello spazio nei cupcakes per la farcia.

DSC_0575

Potete usare l’apposito strumento oppure un coltellino con la punta affilata. Fate attenzione: la superficie potrebbe essere croccante quindi si potrebbe rompere.

Farcite i cupcakes con la sac-a-poche: come potete vedere dalla foto io ho preferito farcire i cupcakes all’interno e fare una piccola decorazione sopra invece che ricoprire tutto il cupcakes, ma voi potete anche scegliere di mettere più glassa (però dovete aumentare la quantità di ricotta e probabilmente di zucchero a velo).

DSC_0576

A questo punto potete procedere con la decorazione dei vostri cupcakes Red Velvet!!!

DSC_0590

Secondo me l’abbinamento cioccolato/crema alla ricotta è fantastico, in quanto la ricotta ha un sapore neutro e alleggerisce il sapore del cioccolato, che però non è pesante, perché l’impasto è molto soffice.

Secondo voi cioccolato/ricotta è un buon connubio? O che glassa avreste usato? Aspetto suggerimenti!!!!