Liberiamo una ricetta: Strudel di verdure

A gentile richiesta della mia amica Serena (di Salentinaincucina.wordpress.com) e di Noemi (sorella di Serena) la ricetta di uno dei miei cavalli di battaglia: lo strudel di verdure!

Questa è una mia reinterpretazione di una ricetta che tanto tempo fa avevo trovato su La Cucina Italiana che serviva per riutilizzare avanzi di arrosti……ma a casa mia non sappiamo cosa siano gli avanzi!!! Quindi la prima volta l’ho fatta con quello che avevo in frigo ed è venuto così buono che l’ho fatto più e più volte. Anzi quando per un po’ mi dimentico di questa ricetta, Marco mi chiede di cucinarlo, perché è salutare e da soddisfazione. Poi non so, io un po’ sono affezionata a questa ricetta perché la sento mia, non è semplicemente qualcosa che ho preso da qualche libro….

Comunque, bello è bello:

DSC_0693

Buono? Assolutamente sì!!!!

Ed è anche facile da fare, vedrete.

Ingredienti per 4 persone:

– un peperone grigliato e tagliato a falde

– fettine di melanzana grigliate q.b.

– fettine di una zucchina grigliata

– qualche fungo champignon tagliato a fettine

– 8/9 fette di formaggio edamer

– 1 confezione di pasta brisè

– 1 uovo sbattuto

Grigliate tutte le verdure, tranne i funghi che però laverete bene e taglierete a fettine. Se non avete voglia, potete anche comprare le verdure già grigliate al supermercato (mi raccomando non quelle surgelate), altrimenti la prossima volta che preparate della verdura alla griglia, e ve ne rimane un po’, utilizzatela per questo strudel.

Accendete il forno a 180°.

Stendete la pasta brisè e cominciate a comporre lo strudel: mettete le fettine di melanzana al centro della pasta, salate, poi mettete sopra il peperone, salate e mettete le fettine di formaggio a copertura delle verdure.

DSC_0686

Poi aggiungete le zucchine, salate, e poi mettete i funghi e quindi altre tre fettine di formaggio. Infine mettete melanzane, peperoni e i funghi, salando ogni strato di verdure tranne i funghi. Finite con il formaggio. Se non avete peperoni o zucchine, non importa, usate le verdure che vi sono rimaste, basta che non facciate più di uno strato della stessa verdura. Se non ne sono rimaste abbastanza per uno strato completo, non importa, mettetelo lo stesso. La cosa importante è che in questo strato non ci siano troppe verdure, ci deve essere comunque equilibrio con gli strati precedenti.

DSC_0685

A questo punto chiudete lo strudel, e poi giratelo aiutandovi con la carta da forno.

DSC_0687      DSC_0688

Spennellate lo strudel con l’uovo sbattuto e mettetelo in forno per 25 minuti.

Sfornatelo solo se è bello dorato (problemi di cottura non ce ne sono perché praticamente è quasi tutto già cotto).

Consiglio: preparatelo il giorno prima se potete, oppure almeno 30 minuti prima di servirlo, in questo modo le verdure si compattano meglio.

DSC_0695

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

Annunci

3 pensieri su “Liberiamo una ricetta: Strudel di verdure

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...