Cheesecake alla vaniglia con cioccolato e caramello

Ci sono dei dolci che sono troppo golosi, anche se non ti fanno impazzire, come le cheesecake: su di me non hanno lo stesso impatto di altri dolci, ma questa ricetta mi sembrava fantastica.

E quale migliore occasione del compleanno del mio fidanzato, che invece stravede per le cheesecake, per provarla?

Intanto vi mostro il risultato finale:

DSC_1174

 

Ingredienti per una tortiera da 20 cm:

Ingredienti per la base:

  • 230 gr di biscotti Digestive
  • 40 gr di zucchero
  • 70 gr di burro fuso
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Ingredienti per la farcitura:

  • 350 gr di philadelphia
  • 250 gr di ricotta
  • 3 uova medie temperatura ambiente
  • 180 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 120 ml di panna acida

Ingredienti per la salsa al caramello:

  • 180 gr di zucchero semolato
  • 90 gr di burro
  • 120ml di panna fresca

Ingredienti per la ganache al cioccolato:

  • 150 ml di panna
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • noci pecan per decorare

Prepariamo la base:

Fondete il burro in un pentolino e mettete da parte. Nel frattempo sbriciolate grossolanamente i biscotti nel mixer e tritateli abbastanza finemente, poi versateli in una ciotola e aggiungete lo zucchero. Mescolate e aggiungete il burro fuso. Mescolate con una forchetta o con le mani finché il composto è tutto umido.

Mettete della carta da forno sul fondo del vostro stampo apribile e imburrate i lati.

Versate il composto in più volte: mettete qualche cucchiaio di composto sul fondo e poi stendete col dorso del cucchiaio; andate avanti così e fate il fondo della teglia, e poi andate a fare i bordi. Sempre aggiungendo l’imposto e pressando con il dorso del cucchiaio riuscirete ad arrivare fino in cima allo stampo. Un consiglio: cercate di non fare troppo spesso l’attacco tra il fondo e il bordo altrimenti si rompe quando tagliate la torta. Finito il composto di biscotto, mettete la teglia in frigorifero per almeno 30 minuti.

Prepariamo la farcitura:

Accendete il forno a 180°. In una ciotola grande sbattete insieme con lo sbattitore elettrico la ricotta con la philadelphia, aggiungete lo zucchero e la vaniglia e mescolate bene. A parte sbattete le uova leggermente, non serve che diventino spumose e aggiungetele al composto, ma a questo punto mescolate con un cucchiaio di legno, le uova non si devono gonfiare.  Come ultima cosa aggiungete la panna acida e mescolate bene. Versate la farcitura sulla base di biscotti e infornate la torta per 35-45 minuti. Potrebbe servire più tempo per la cottura: la torta dev’essere tremolante ma non troppo. Prima di tirarla fuori dal forno, lasciatela nel forno con lo sportello aperto per almeno 5 minuti.

Appena la torta è pronta, tiratela fuori dal forno e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

DSC_1147

Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato: sciogliete a bagnomaria il burro con il cioccolato fatto a pezzettini. Lo dovete sciogliere lentamente e poi mescolate con un cucchiaio di legno finché il cioccolato diventa lucido. Quando il cioccolato è pronto, va messo in frigo per farlo solidificare. Ogni 15/20 minuti controllate quanto si è solidificato il cioccolato, deve diventare abbastanza solido ma dev’essere ancora spalmabile.

Per finire preparate la salsa al caramello. Ho scelto una pentola dal fondo spesso e larga e con il fondo chiaro, visto che bisogna controllare il colore del caramello. Mettere nella pentola un po’ di zucchero e fare fondere a temperatura media, quando comincia a sciogliersi si può aggiungere altro zucchero e mescolare brevemente, solo per bagnare il nuovo zucchero. Se alla fine vi viene il panico perché ci sono un po’ di grumi, non vi agitate, semplicemente muovete lo zucchero nella pentola muovendo la pentola in modo che il caramello già fatto fonda il restante zucchero. Appena il caramello ha un bel colore biondo chiaro, togliere la pentola dal fuoco e aggiungere il burro e poi la panna facendo molta attenzione: non va versata tutta insieme in un colpo ma a filo e abbastanza lentamente, e mentre la state versando mescolate bene con una frusta. Lasciare raffreddare.

Quando il cioccolato è pronto, va messo sulla cheesecake, ne va messo circa 1/3:

DSC_1152

 

Aggiungete il caramello, quello che serve per ricoprire la cheesecake:

DSC_1159

 

Mettete la cheesecake in frigo se serve far solidificare il caramello, oppure anche 10 minuti in freezer. A questo punto aggiungete il restante cioccolato e ricoprite il dolce che poi dovrete decorare con le noci pecan.

DSC_1157

Lasciate rassodare la cheesecake in frigorifero per tutta la notte.

Ecco la cheesecake finita:

DSC_1172

Purtroppo non ho foto da farvi vedere dell’interno della cheesecake con il caramello che scende dolcemente sul bianco della farcitura, ma è finita praticamente subito!!!

 

Annunci

Banana-Chocolate Chip Muffin (California Bakery)

Piano piano mi sa che farò tutte le ricette del libro di California Bakery perché sono una migliore dell’altra!!!

I muffin poi sono tra i più buoni mai provati (parole del mio assaggiatore ufficiale).

DSC_1231

 

Ingredienti per 6-8 muffin:

  • 120 ml di latte
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di semi di vaniglia
  • 225 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino e 1/4 di lievito
  • 1/4 di cucchiaino di sale fino
  • 60 gr di burro freddo tagliato a cubetti abbastanza piccoli
  • 150 gr di cioccolato fondente in gocce o tagliato a pezzettini
  • 1 banana matura tagliata a fettine
  • succo 1/2 limone

DSC_1228

 

Accendete il forno a 180° C e mettete i pirottini nella teglia da muffin. Tagliate la banana a fettine e bagnatela con il succo di limone.

In una ciotola sbattete con la forchetta latte, uovo e vaniglia (ma non serve montarli). In un’altra ciotola grande mescolate con un cucchiaio farina, zucchero, lievito e sale. Aggiungete il burro a pezzetti e con una forchetta cercate di amalgamare il tutto (vi usciranno tipo delle grosse briciole): ovviamente usando il burro freddo non verrà un composto omogeneo. Unire al composto gli ingredienti liquidi mescolati, il cioccolato e la banana.

Mescolate brevemente (cercate di non superare i 10 giri completi della ciotola) con il cucchiaio.

Riempite i pirottini per 3/4 o fino al bordo, a seconda di come vi piacciono i muffin (a me piacciono gonfi, quindi arrivo al bordo).

Cuocete i muffin per 18-20 minuti. Controllate con uno stecchino che deve risultare leggermente umido e fate raffreddare i muffin per almeno 20 minuti.

DSC_1226

 

Vi assicuro che questi muffin sono da leccarsi i baffi!!!

Va benissimo per merenda, colazione, per il brunch, per attacchi di fame notturni, per pic-nic, insomma sempre!!!

Ma secondo voi qual’è l’abbinamento più buono per i muffin? Io pensavo mele-noci-cannella, ma devo dire che anche banana-cioccolato non è poco sfizioso….Attendo suggerimenti!!!!

Buoni muffin!!!

DSC_1235