Maiale e piselli al curry con riso

Lo sapete già che il curry mi piace tantissimo!

E ogni volta che trovo una ricetta un pò diversa, la provo subito. Quella che vi propongo oggi è a base di maiale, io di solito faccio il pollo, e vi devo dire che anche questa carne si sposa bene con la mia amata spezia.

DSC_0002

 

E’ una ricetta facile e abbastanza veloce, e vi darò anche qualche trucchetto se non avete proprio tutti gli ingredienti in casa.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 filetti di maiale (200/250 gr circa)
  • 15 gr di burro
  • 200 gr di piselli (freschi, surgelati o in scatola)
  • 100 ml di latte di cocco (o 100 ml di latte e un cucchiaino di maizena)
  • 30 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di curry (o di più a seconda che lo vogliate più o meno piccante, ma anche a seconda di quanto buono è il vostro curry)
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • sale e pepe
  • 100/120 gr di riso (meglio se basmati o thai)

Mettete a bollire l’acqua per il riso.

Prepara i filetti pulendoli di eventuale grasso o parti poco tenere. Scalda il burro in una padella capiente, e rosola i filetti da entrambi i lati, salandoli e pepandoli da entrambi i lati. Dopo che saranno rosolati da entrambi i lati, abbassare il fuoco al minimo. I filetti dovranno cuocere circa 5 minuti in tutto, girandoli a metà cottura. A questo punto metteteli a riposare su un piatto.

Mettere i piselli nella padella dove si sono cotti i filetti, aggiungere il latte di cocco e l’acqua, mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungere poi il curry e poi un pò di sale e mescolare ancora. Se per caso non avete il latte di cocco, aggiungete il latte normale e poi la maizena che farà da addensante (mi raccomando mescolare bene e velocemente il composto), perché il latte di cocco oltre ad essere esotico, è anche un pò più denso. Certo il latte di cocco dona un tocco esotico in più, ma se non lo avete non dovete rinunciare al vostro maiale al curry!!!!

Rimettete i filetti di maiale nella pentola e aggiungete anche l’olio e continuate la cottura per altri 10 minuti circa a fiamma moderata. Il maiale dovrà essere tenero.

Nel frattempo dovete cucinare il vostro riso nell’acqua salata. Potete scolarlo anche prima che il maiale sia pronto, basta che il riso sia tiepido.

Un paio di minuti prima della fine della cottura controllate il sale, finite la cottura e togliete la padella dal fuoco e lasciate riposare per un paio di minuti. Togliere i filetti dalla pentola e tagliarli a striscioline non troppo sottili e metteteli nei piatti con i piselli e il riso e ovviamente la salsa di curry.

Vedrete che il riso bilancerà molto bene il gusto del curry.

 

La ricetta è presa dal libro di Csaba dalla Zorza “Csaba Bon Marché”.

Annunci

Pasta gialla

Ultimamente sto provando una nuova spezia che prima non usavo: la curcuma……Vedo che viene usata spesso nella cucina etnica asiatica e quindi mi ha un pò incuriosita. Ecco io la trovo una spezia “dolce”, non è piccante come paprika e curry, anche se non ha niente a che fare con la cannella, è assolutamente diversa, insomma va provata!!!

DSC_0040

Ingredienti per due persone:

  • 150 gr di pasta corta (quella che preferite)
  • un peperone giallo
  • 100 ml di panna da cucina
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • pepe nero
  • 1 cucchiaio di olio di oliva

Cuocete la past come fate di solito. Nel frattempo tagliate a pezzettini piccoli il peperone giallo e saltatelo in padella con l’olio d’oliva. Aggiungete un pò di sale e pepe ai peperoni. Quando mancano circa 3 minuti a scolare la pasta aggiungete ai peperoni la curcuma e il curry, mescolate bene e dopo circa 1 minuto aggiungete la panna, che si deve un pò addensare.

Quando la pasta è pronta, scolatela e versatela subito nella padella (sperando che trattenga un pò di acqua di cottura) e saltatela per un minuto sul fuoco mescolando bene in modo che la pasta prenda bene tutto il sugo.

Note: ho aggiunto il curry perchè il peperone è dolce e insieme alla curcuma che è altrettanto dolce, mi sembrava mancasse qualcosa.

Cous Cous alle verdure

Per me il cous cous è uno di quei piatti semplici che non ha bisogno di ricette anche perchè lo faccio ogni volta in modo diverso a seconda di quello che ho in casa.

Però mi rendo conto che non è così per tutti, per questo ho deciso di mettere una ricetta veloce e semplice che può essere servita sia calda che fredda.

DSC_1065

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 gr di cous cous
  • 1 ciopollotto o una cipolla
  • 1 peperone
  • 1 zucchina
  • 100 gr di pomodorini
  • 4 cucchiaino di olio di oliva + 2 cucchiai
  • 320 ml di acqua

Premessa: la cottura del cous cous potrebbe anche essere diversa da quella che vi indico io, quindi leggete sempre le istruzioni sulla confezione.

Per prima cosa si tagliano le verdure a tocchetti e si saltano in padella con i due cucchiai di olio di oliva; aggiungere il sale.

Nel frattempo si cuoce il cous cous in questo modo: si porta ad ebolizione l’acqua leggermente salata; si aggiungono i 4 cucchiaini di olio e poi si spegne la fiamma e si versa il cous cous nella pentola. Si mescola dolcemente e si mette un coperchio e si lascia riposare per 5 minuti.

Passato questo periodo si “sgrana” il cous cous con una forchetta, e si aggiungono le verdure (se sono pronte altrimenti si aspetta che siano pronte) e si mescola bene. Servire subito o lasciarlo raffreddare.

Note: potete usare le verdure che volete, a patto che siano “mediterranee” perchè si sposano meglio. Volendo potete aggiungere anche del pollo tagliato a tocchetti e saltato con le verdure. Sconsiglio le patate tra le varie verdure.

Pollo alla cinese rivisitato

Se cercate un modo diverso di cucinare il solito pollo ecco una ricetta veloce e deliziosa!!!!

Anche questa ricetta è senza foto al momento, ma siccome ha riscosso molto successo, mi sa che a breve integrerò il post!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pollo disossato
  • 2 cipollotti
  • 1 gambo di sedano
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio abbondante di olio di semi
  • 1 manciata di mandole spellate, tostate e tragliate grossolanamente

Tagliare il pollo a pezzetti. Pulire il cipollotto e tagliarlo a julienne; tagliare il sedano a fettine sottili.

In una ciotola mescolate la salsa di soia, l’acqua, lo zucchero, l’amido, sale e pepe. Mettete il pollo e i cipollotti a marinare nella ciotola per almeno 15 minuti.

Scaldate l’olio nella padella con l’aglio sbucciato, che farete leggermente rosolare. Cominciate a cuocere il pollo versando tutto il contenuto della ciotola nella padella e cuocete finchè il pollo si rosola. Aggiungere il sedano e saltare per un minuto in modo che il sedano resti croccante. Togliere dal fuoco e aggiungere le mandorle tritate.

Note: servire questo pollo con del riso basmati bianco semplicemten bollito

Pollo al curry con verdure

DSC_0987

Il pollo al curry è uno dei miei piatti forti!

Secondo me va bene in qualsiasi occasione: una cena romantica, una cena tra amici, uno veloce cena solitaria….sempre che il piccante vi piaccia!!!

Questa ricetta è con le melanzane, ma potete usare peperoni (per un gusto più piccante), zucchine (per un gusto più morbido), mix di verdure se dovete svuotare il frigo!!!!

Ingredienti per 2 persone:

  • 300/350 gr di petto di pollo
  • 1 melanzana (o 2 peperoni o 2 zucchine)
  • olio di oliva
  • 2 cucchiaini di curry
  • 1 confezione di panna da cucina

Tagliare la melanzana in pezzettini piccoli tralasciando la parte bianca, saltare i cubetti di melanzane in padella con dell’olio d’oliva a fuoco vivace.

Mentre le melanzane cominciano a cuocersi, tagliare i petti di pollo in pezzi di circa 2/3 cm (né troppo grandi, né troppo piccoli).

Unire il pollo e lasciare cuocere per 5 minuti circa, aggiungere poi il curry e del sale e mescolare bene. Dopo un paio di minuti aggiungere la panna senza togliere l’acqua e abbassare un poco la fiamma.

Cuocere altri 5 minuti, senza far asciugare troppo la panna, se così fosse, basta aggiungere un pò d’acqua. Assaggiare e vedere se va bene di sale e controllare la cottura del pollo. Se va bene, spegnere il fuoco e lasciare riposare 2/3 minuti.

Note: questo piatto dev’essere accompagnato da qualcosa che ne stemperi il gusto. Potete bollire del riso bianco, meglio una qualità tipo il basmati (50 gr a testa sono sufficienti) oppure come nella foto che ho allegato, scaldate su una pentola una piadina da tagliare a spicchi, come se fosse del pane indiano.