Banana-Chocolate Chip Muffin (California Bakery)

Piano piano mi sa che farò tutte le ricette del libro di California Bakery perché sono una migliore dell’altra!!!

I muffin poi sono tra i più buoni mai provati (parole del mio assaggiatore ufficiale).

DSC_1231

 

Ingredienti per 6-8 muffin:

  • 120 ml di latte
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di semi di vaniglia
  • 225 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino e 1/4 di lievito
  • 1/4 di cucchiaino di sale fino
  • 60 gr di burro freddo tagliato a cubetti abbastanza piccoli
  • 150 gr di cioccolato fondente in gocce o tagliato a pezzettini
  • 1 banana matura tagliata a fettine
  • succo 1/2 limone

DSC_1228

 

Accendete il forno a 180° C e mettete i pirottini nella teglia da muffin. Tagliate la banana a fettine e bagnatela con il succo di limone.

In una ciotola sbattete con la forchetta latte, uovo e vaniglia (ma non serve montarli). In un’altra ciotola grande mescolate con un cucchiaio farina, zucchero, lievito e sale. Aggiungete il burro a pezzetti e con una forchetta cercate di amalgamare il tutto (vi usciranno tipo delle grosse briciole): ovviamente usando il burro freddo non verrà un composto omogeneo. Unire al composto gli ingredienti liquidi mescolati, il cioccolato e la banana.

Mescolate brevemente (cercate di non superare i 10 giri completi della ciotola) con il cucchiaio.

Riempite i pirottini per 3/4 o fino al bordo, a seconda di come vi piacciono i muffin (a me piacciono gonfi, quindi arrivo al bordo).

Cuocete i muffin per 18-20 minuti. Controllate con uno stecchino che deve risultare leggermente umido e fate raffreddare i muffin per almeno 20 minuti.

DSC_1226

 

Vi assicuro che questi muffin sono da leccarsi i baffi!!!

Va benissimo per merenda, colazione, per il brunch, per attacchi di fame notturni, per pic-nic, insomma sempre!!!

Ma secondo voi qual’è l’abbinamento più buono per i muffin? Io pensavo mele-noci-cannella, ma devo dire che anche banana-cioccolato non è poco sfizioso….Attendo suggerimenti!!!!

Buoni muffin!!!

DSC_1235

Annunci

Poppy Seeds Citrus Cake (di California Bakery)

Va bene, non lo pubblicizzo molto, ma ormai è un po’ di tempo che sono a dieta….ma non una dieta finta, oppure quelle che ti abbuffi sono di proteine, no no una dieta abbastanza restrittiva solo con prodotti di stagione e senza diverse tipologie di alimenti (no latticini di nessun genere, no burro, no frumento). Quindi come lo mando avanti il blog?

Semplice: mangiano gli altri!!!!! Ma Marco non è proprio tanto d’accordo su questa cosa perché dice che mette su panza lui, quindi porto i dolci in ufficio, dove ho dei volenterosi tester che assaggiano le mie ricette.

Però non posso fare cose che vanno in frigo quindi devo fare cose semplici, ma con quel qualcosa in più e questa ricetta mi sembrava super adatta. Ho avuto ragione!!!

DSC_0801

La Poppy Seeds Citrus Cake è un dolce delicato, adatto per la colazione o per il tè, ma con una consistenza particolare dovuta ai semi di papavero, lo dovete assolutamente provare!!! La ricetta è del mio amatissimo libro “California Bakery” e praticamente non ho fatto nessuna modifica.

Ingredienti per uno stampo da 20-22 cm:

  • 225 gr di zucchero semolato
  • 280 gr di farina 00
  • 12 gr di lievito per dolci
  • 2 gr di sale
  • 135 ml di succo di arancia
  • la scorza grattugiata di un limone e mezzo bio
  • la scorza grattugiata di una arancia e mezzo bio
  • 135 ml di olio di girasole
  • 3 uova
  • 90 gr di semi di papavero

Per la salsa di arance:

  • 150 ml di succo d’arancia
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 100 ml di acqua

Accendete il forno a 170°.

Versate in una ciotola nell’ordine il succo di arancia, l’olio, le uova, lo zucchero, la farina, il sale, il lievito, i semi di papavero, le scorze di agrumi e mescolate solo alla fine.

Dovete amalgamare con la frusta a mano cercando di incorporare aria per far sviluppare il glutine per un minuto abbondante e poi continuate a mescolare energicamente pulendo ogni tanto le pareti della ciotola con una spatola in silicone. Dovete mescolare finché il composto è liscio e nastra (ovvero se alzate la frusta e il composto cola dovete riuscire a scrivere qualcosa sulla superficie del composto). Versate il tutto nello stampo da ciambella e cuocete per 30-35 minuti.

DSC_0802

Nel frattempo preparate la salsa si arance mettendo tutti gli ingredienti nel pentolino e facendo cuocere a fuoco basso e mescolando sempre finché non ottenete la densità che volete.

Quando il dolce è pronto (fate la verifica con uno stuzzicadenti) sfornatelo e fate dei fori con uno stuzzicadenti di quelli lunghi. Spennellate sui fori con la salsa alle arance lasciando che venga assorbita, ma tenetene un po’ da parte. Dopo una ventina di minuti togliete il dolce dallo stampo e spennellate anche la superficie con la salsa che vi è rimasta.

Devo dire che in ufficio l’hanno apprezzata tantissimo!!! E hanno richiesto la ricetta a gran voce, e quindi se qualcuno la prova, poi mi faccia sapere come è venuta.

Nota: secondo me la salsa all’arancia era troppa, anche togliendo un terzo degli ingredienti viene fuori abbastanza salsa per rendere il dolce appiccicoso e delizioso!!!

DSC_0806