Peanut Butter and Almonds Cake

Ci sono delle volte in cui uno ha bisogno del cosiddetto “confort food” che solitamente per me è ovviamente un dolce! Ma in questi casi di solito cerco dolci semplici, senza creme, perfetti per un tazza di té o anche di latte. Ma non avevo voglia della classica ciambella semplice o di una torta di mele, questa volta ho voluto provare qualcosa di più ricercato nei sapori, restando comunque nella semplicità. Ho scelto di puntare sulla frutta secca (arachidi e mandorle di vario genere) e sulla differenza di consistenze al momento del morso (!!!).

Vi presento quindi la mia Peanut Butter and Almonds Cake, o anche ciambella ai “Bagigi”!

DSC_0208

Ingredienti per uno stampo da ciambella da 22:

  • 275 gr di farina 00
  • 50 gr di farina di mandorle
  • 80 gr di burro ammorbidito
  • 200 gr di burro di arachidi
  • 85 gr di zucchero semolato
  • 85 gr di zucchero di canna
  • mezza bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • mezzo cucchiaino di sale fino
  • 3 uova grandi a temperatura ambiente
  • 250 ml di latte parzialmente scremato con un cucchiaio di aceto
  • 40 gr di noci di macadamia a pezzettini
  • 40 gr di noci pecan a pezzettini

DSC_0225

Accendete il forno a 170°. Imburrate ed infarinate uno stipendio da ciambella (a meno che non sia di silicone).

In una ciotola setacciate insieme la farina 00 con il lievito, il bicarbonato e il sale e la farina di mandorle e tenetela da parte.

Mettete nella planetaria i due burri e montate per qualche minuto (se non avete la planetaria potete usare le frusta elettriche). Aggiungete i 2 tipi di zucchero e continuate a montare finché non avrete una crema gonfia e omogenea. Aggiungete un uovo alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta. Il composto deve apparire liscio. Se usate la planetaria a questo punto montate la frusta K. Cominciate ad aggiungere  un terzo della farina e mescolata bene, aggiungere metà del latte acido e impastare bene. Continuate alternando gli ingredienti e lavorate l’impasto finché non sarà senza grumi e chiaro.

DSC_0221

Unite le noci tritate con una spatola. Versate il composto nello stampo da ciambella.

Infornate e cuocete il dolce per 40 minuti. Fate comunque la prova dello stuzzicadenti.

Lasciate riposare la ciambella nel suo stampo per una decina di minuti, sfornatela e mettetela a raffreddare su una grata da dolci sollevata in modo che si possa raffreddare anche sul fondo.

DSC_0234

La cosa secondo me più interessante di questa ciambella è la consistenza: il burro di arachidi la rende molto morbida e leggermente umida, assolutamente non secca. La presenza della noci rende ogni morso una esperienza davvero interessante.

DSC_0240

La crosta poi era davvero liscia e fragrante, grazie sempre alla presenza del burro di arachidi.

DSC_0235

Vi assicuro che questo dolce è perfetto per la colazione o per la merenda. Una variante possibile consiste nel sostituire le noci tritate con gocce o pezzettini di cioccolato. Questo rende il dolce meno delicato, perché secondo me la presenza della farina di mandorle e le noci sono un connubio perfetto. Quindi se sostituite le noci con la cioccolata, usate 325 gr di farina normale (e non mettete i 50 gr di farina di mandorle).

DSC_0245

Cosa ne pensate allora di questa ciambella? vi stuzzica? non vi viene voglia di mordere una fetta di questo dolce delicato ma davvero pieno di sapore? Se lo provate fatemi sapere se vi siete fatti tentare dal cioccolato!!!!

La ricetta che ho fatto è una variante di una proposta trovata sul blog La dolce Vita.

Cheesecake alla vaniglia con cioccolato e caramello

Ci sono dei dolci che sono troppo golosi, anche se non ti fanno impazzire, come le cheesecake: su di me non hanno lo stesso impatto di altri dolci, ma questa ricetta mi sembrava fantastica.

E quale migliore occasione del compleanno del mio fidanzato, che invece stravede per le cheesecake, per provarla?

Intanto vi mostro il risultato finale:

DSC_1174

 

Ingredienti per una tortiera da 20 cm:

Ingredienti per la base:

  • 230 gr di biscotti Digestive
  • 40 gr di zucchero
  • 70 gr di burro fuso
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Ingredienti per la farcitura:

  • 350 gr di philadelphia
  • 250 gr di ricotta
  • 3 uova medie temperatura ambiente
  • 180 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 120 ml di panna acida

Ingredienti per la salsa al caramello:

  • 180 gr di zucchero semolato
  • 90 gr di burro
  • 120ml di panna fresca

Ingredienti per la ganache al cioccolato:

  • 150 ml di panna
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • noci pecan per decorare

Prepariamo la base:

Fondete il burro in un pentolino e mettete da parte. Nel frattempo sbriciolate grossolanamente i biscotti nel mixer e tritateli abbastanza finemente, poi versateli in una ciotola e aggiungete lo zucchero. Mescolate e aggiungete il burro fuso. Mescolate con una forchetta o con le mani finché il composto è tutto umido.

Mettete della carta da forno sul fondo del vostro stampo apribile e imburrate i lati.

Versate il composto in più volte: mettete qualche cucchiaio di composto sul fondo e poi stendete col dorso del cucchiaio; andate avanti così e fate il fondo della teglia, e poi andate a fare i bordi. Sempre aggiungendo l’imposto e pressando con il dorso del cucchiaio riuscirete ad arrivare fino in cima allo stampo. Un consiglio: cercate di non fare troppo spesso l’attacco tra il fondo e il bordo altrimenti si rompe quando tagliate la torta. Finito il composto di biscotto, mettete la teglia in frigorifero per almeno 30 minuti.

Prepariamo la farcitura:

Accendete il forno a 180°. In una ciotola grande sbattete insieme con lo sbattitore elettrico la ricotta con la philadelphia, aggiungete lo zucchero e la vaniglia e mescolate bene. A parte sbattete le uova leggermente, non serve che diventino spumose e aggiungetele al composto, ma a questo punto mescolate con un cucchiaio di legno, le uova non si devono gonfiare.  Come ultima cosa aggiungete la panna acida e mescolate bene. Versate la farcitura sulla base di biscotti e infornate la torta per 35-45 minuti. Potrebbe servire più tempo per la cottura: la torta dev’essere tremolante ma non troppo. Prima di tirarla fuori dal forno, lasciatela nel forno con lo sportello aperto per almeno 5 minuti.

Appena la torta è pronta, tiratela fuori dal forno e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

DSC_1147

Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato: sciogliete a bagnomaria il burro con il cioccolato fatto a pezzettini. Lo dovete sciogliere lentamente e poi mescolate con un cucchiaio di legno finché il cioccolato diventa lucido. Quando il cioccolato è pronto, va messo in frigo per farlo solidificare. Ogni 15/20 minuti controllate quanto si è solidificato il cioccolato, deve diventare abbastanza solido ma dev’essere ancora spalmabile.

Per finire preparate la salsa al caramello. Ho scelto una pentola dal fondo spesso e larga e con il fondo chiaro, visto che bisogna controllare il colore del caramello. Mettere nella pentola un po’ di zucchero e fare fondere a temperatura media, quando comincia a sciogliersi si può aggiungere altro zucchero e mescolare brevemente, solo per bagnare il nuovo zucchero. Se alla fine vi viene il panico perché ci sono un po’ di grumi, non vi agitate, semplicemente muovete lo zucchero nella pentola muovendo la pentola in modo che il caramello già fatto fonda il restante zucchero. Appena il caramello ha un bel colore biondo chiaro, togliere la pentola dal fuoco e aggiungere il burro e poi la panna facendo molta attenzione: non va versata tutta insieme in un colpo ma a filo e abbastanza lentamente, e mentre la state versando mescolate bene con una frusta. Lasciare raffreddare.

Quando il cioccolato è pronto, va messo sulla cheesecake, ne va messo circa 1/3:

DSC_1152

 

Aggiungete il caramello, quello che serve per ricoprire la cheesecake:

DSC_1159

 

Mettete la cheesecake in frigo se serve far solidificare il caramello, oppure anche 10 minuti in freezer. A questo punto aggiungete il restante cioccolato e ricoprite il dolce che poi dovrete decorare con le noci pecan.

DSC_1157

Lasciate rassodare la cheesecake in frigorifero per tutta la notte.

Ecco la cheesecake finita:

DSC_1172

Purtroppo non ho foto da farvi vedere dell’interno della cheesecake con il caramello che scende dolcemente sul bianco della farcitura, ma è finita praticamente subito!!!

 

Cupcakes alle noci Pecan e arancia

Questi cupcakes sono buonissimi!!! Non è facile trovare le noci pecan, lo so, le ho cercate per mesi, ma alla fine in un supermercato normalissimo sono riuscita a scovarle. Ma vista la loro rarità mi serviva una ricetta degna e credo proprio di averla individuata!

DSC_1016

Ingredienti per le tortine (14/16):

  • 125 gr di burro morbido
  • 170 gr di zucchero semolato finissimo
  • 2 uova temperatura ambiente
  • 100 gr noci Pecan macinate (o tagliate al coltello molto finemente)
  • 3 cucchiaini di scorza di arancia grattuggiata fine
  • 185 gr di farina autolievitante, setacciata
  • 2 cucchiaini di lievito (aggiunta mia, non prevista dalla ricetta)
  • 125 ml di latte (io ho usato quello parzialmente scremato)

Ingredienti per la glassa alla cannella:

  • 15 gr di burro ammorbidito
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 150 gr di zucchero a velo setacciato (nella ricetta era 185 gr ma io arrivavo solo a 150gr)

Riscaldare il forno a 180° C e preparare gli stampini con dei pirottini di carta.

Sbattere il burro con zucchero con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto cremoso. Unire le uova uno alla volta, aspettando che il primo sia ben amalgamato prima di aggiungere il secondo. Aggiungere le noci e la scorza di arancia. Aggiungere la farina alternata al latte e mescolare dolcemente con un cucchiaio di metallo (non usare più le fruste quando si arriva alla farina).

Suddividere l’impasto negli stampini arrivando quasi fino all’orlo, e infornarli per 30 minuti circa, valutare se sono cotti col solito stecchino. Nella ricetta originale si parlava di 50 min ma sinceramente mi sembrano davvero tanti! Solitamente dei cupcakes si cucinano in 20 minuti.

Farli raffreddare completamente e poi glassarli.

Per la glassa, mescolate tutti gli ingredienti con un cucchiaino e mezzo di acqua calda in una ciotola che andrà messa a scaldare a bagnomaria. La pentola deve avere poca acqua che bolle leggermente, e il fondo della ciotola non deve toccare l’acqua. Mescolare la glassa finchè diventa omogenea e lucida.

Decorare subito i cupcakes finchè la glassa è ancora calda.

Note: io li ho assaggiati anche senza glassa ma non è la stessa cosa!!! La glassa alla cannella è fantastica!!!

La ricetta è tratta dal libro “Cupcakes” recensito nella pagina “Libri”.