Oreo Chocolate Brownies (di Lorraine Pascale)

Facendo anche un rapido giro per il mio blog si può benissimo capire che tipo di dolci mi piacciono….. ma finora non ho mai postato una ricetta di brownies. Perché? Beh, il perché è presto detto: credo che i brownies siano stati il mio “primo amore” con i dolci anglosassoni, ancora prima dei muffin. Mi ricordo di averli provati in un locale che ora non c’è più e venivano serviti tiepidi con del gelato alla vaniglia…….una vera goduria!!!!

DSC_0976

Ma purtroppo quello che si trova in giro sono solo delle insipide e stucchevoli imitazioni dei veri brownies, quindi pian piano ho smesso di cercarli e assaggiarli. Ma girando per Pinterest era un po’ che venivo bombardata di bellissime foto di brownies, soprattutto quelli agli Oreo.

DSC_0986

 

E quando ho visto la ricetta fatta da Lorraine Pascale, mi sono decisa a farli e non me ne sono certo pentita!!!! Sono dei pezzetti di paradiso al cioccolato super morbidi resi speciali dagli oreo che ogni tanto capitano sotto i denti.

Ingredienti per una teglia quadrata da 22×22 cm:

  • 200 gr di cioccolata
  • 165 gr di burro
  • 165 gr di zucchero di canna
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 2 cucchiai di farina 00 setacciata
  • 3 uova
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • 100 gr di Oreo
  • zucchero a velo q.b.

Accendete il forno a 180° e foderate la teglia con della carta da forno.

Sciogliete il burro e il cioccolato tagliato a scaglie a bagnomaria. E lasciatelo raffreddare.

DSC_0940

Montate le uova e i tuorli con i semini del baccello di vaniglia nella planetaria alla massima velocità, ma non a lungo, basta che diventino spumose. Aggiungete le zucchero in due volte e montate il composto finché il composto diventa chiaro.

Togliete la ciotola della planetaria dalla macchina e aggiungete la farina, il cacao e il sale a lato, per non smontare le uova. Mescolate bene il burro e il cioccolato fuso e poi versatelo a filo sempre lungo il bordo della ciotola. Con una spatola di silicone cominciate a mescolare lentamente dal basso verso l’alto molto dolcemente. Quando il composto diventa scuro aggiungete anche metà dei biscotti rotti a pezzetti e continuate a mescolare. Anche se rimane qualche grumo non vi preoccupate, è normale. Versate il composto nella teglia.

Sbriciolate sopra gli altri biscotti e informate per 25/30 minuti.

DSC_0947

Siccome il dolce deve rimanere morbido al centro, meglio se controllate dopo 20 minuti se è cotto, lo stuzzicadenti deve uscire ancora un po’ umido. Togliete la teglia dal forno e lasciate raffreddare completamente il dolce nella teglia. A questo punto tagliatelo a cubetti.

DSC_0960

 

Se volete cospargete i brownies con lo zucchero a velo.

DSC_0973

 

Se volete fare una cosa super golosa, serviteli tiepidi con una pallina di gelato!!!

DSC_0978

 

Ps: se vi chiedete di chi sono quelle “dita” minuscole che si intravedono nella 5° foto, ovviamente sono quelle di quel nanetto di Lorenzo che voleva agguantare un pezzetto di brownies, mentre ero distratta dalle foto!!!

Torta veloce ai marshmallows

Questo è l’altro dolce con cui ho avuto problemi questo weekend……perchè ho avuto la brillante idea di fargli fare un’ora di macchina con 40° C all’esterno….quindi consiglio di non seguire il mio esempio, e se lo fate di tenerlo sempre in frigo!

DSC_1049

Poi diciamo che si è anche ripreso, ma mi è andata bene solo perchè lo dovevo portare ai miei genitori, sai che figura se dovevo portarlo a casa di amici?!?!?!??

Questo dolce, oltre ad essere semplicissimo, ha un altro vantaggio: non prevede l’uso del forno!!!! Ma se siete di quelli fissati con le cose naturali, sane, genuine al 100%….beh non è un dolce per voi!!!!

Ingredienti per la base con tortiera da 24 cm:

  • 250 gr di biscotti farciti al cacao, io ho usato i Ringo al cioccolato
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di gocce di cioccolato fondente o di cioccolata a pezzetti

Ingredienti per la crema:

  • 375 ml di panna fresca
  • 125 ml di latte
  • 150 gr di marshmallow possibilmente bianchi
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • colorante alimentare facoltativo

Per preparare la base mettete nel mixer i biscotti, il burro e la cioccolata e tritate finchè non ottenere un composto sabbioso.

Stendete i biscotti frullati nella tortiera apribile, su cui avrete steso prima della carta forno sia sul fondo che sui lati (io ho messo un foglio di carta sul fondo e poi chiuso lo stampo e messo 3 strisce di carta alte come i bordi lungo i bordi), e livellarli bene con il dorso di un cucchiaio. Mettere la tortiera in frigo finchè si prepara la crema.

Per preparare la crema, fondere i marshmallow a fuoco lento in un pentolino con il latte, senza far bollire ma ottenendo un composto lisio senza grumi. Togliere il pentolino da fuoco e trasferire il composto in una ciotola.

Montare a neve la panna con la vaniglia e incorporarla dolcemente al composto di latte e marshmallow che nel frattempo si è un pò raffreddato.

A questo punto aggiungere il colorante alimentare: io lo consiglio se non avete trovato i marshmallows bianchi, e quindi avete ottenuto un colorino pastello indefinibile…..Ne basta poco giusto per dare un colore più intenso.

Mettere la torta in frigo e farla raffreddare preferibilmente tutta la notte.

Quando aprite la tortiera e trasferite la torta sul piatto da portata, sbriciolate sopra un biscotto al cacao (no la parte bianca, se c’è).

Note: questo dolce si ispira ad un dolce fatto da Nigella che però aveva dentro dello sciroppo di menta e del liquore al cacao….. io l’ho fatto in versione alcol-free come un altro dolce di marshmallows che ogni tanto facevo (poi ho perso la ricetta…).

Scusatemi per la foto, contavo di farla anche alle fette tagliate ma poi mi si è sciolto……

Panna cotta speziata

DSC_0990

La panna cotta non mi ha fatto mai impazzire, nel senso che lo trovavo un dolce insipido, da pizzeria.

Poi però un giorno avevo della panna fresca in frigo che dovevo utilizzare e avevo appena comprato dei semi di cardamomo in erboristeria, quindi ho cercato in internet se c’era qualche ricetta ma nulla…….allora me la sono inventata io!!!

Provatela e poi fatemi sapere che ne pensate.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 ml di panna fresca
  • 250 ml di latte parzialmente scremato
  • 80 gr di zucchero
  • 8 gr di gelatina
  • 1 cucchiaino abbondante di cannella
  • 1 cucchiaino di semi di vaniglia o un bacello di vaniglia
  • 3 bacche di cardamomo (non aperte)
  • un pizzico di polvere di zenzero

Mettere tutte le spezie nella panna, coprire il contenitore e lasciarle macerare in frigo per almeno 30 min.

Mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina.

Mettere il latte, lo zucchero e la panna (prima togliere le bacche di cardamomo) in un pentolino, e portare il composto quasi ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto per far sciogliere lo zucchero.

Appena il composto sta per bollire, toglierlo dal fuoco, strizzare bene la gelatina e aggiugnerla. Mescolare bene finchè la gelatina si sarà completamente sciolta (ci vorranno un paio di minuti).

Suddividere il composto in 4 stampini e metterli in frigo per almeno 5 ore.

Note: a me questa panna cotta piace così senza topping vari, ma potete anche decidere di arricchirla con del caramello o del cioccolato fuso. Il dolce della foto ha del caramello già pronto, che ho messo nel fondo degli stampini prima di aggiungere la panna cotta. Se decidete di usare della cioccolata, basta sciogliere della cioccolata fondente a bagnomaria e metterla calda sopra la panna cotta, dopo che l’avrete messa nei piatti.

 

Cupcakes classici alla vaniglia

foto

Io adoro i cupcakes, sono delle piccole delizie per gli occhi e per il palato. Questa è la prima ricetta in assoluto che ho provato, e sono venuti così buoni che ho cominciato a farli spessissimo!!! Li ho anche portati in ufficio per il mio compleanno una volta, e lì mi hanno fatto un bellissimo complimento: mi hanno detto che erano dei dolcetti adatti a me, che mi rappresentavano benissimo così colorati e ricercati.

Penso che fare un dolce sia una delle cose più belle che ci sia: amalgamare gli ingredienti come un alchimista, ottenere soffici delizie da impasti liquidi, far sprigionare profumi deliziosi e rendere felici chi li assaggia, cosa chiedere di più quando si cucina???

Quindi anche se è luglio e probabilmente di accendere il forno non avete proprio voglia, fate uno sforzo e fate felici grandi e bimbi.

La ricetta di questi cupcakes è una ricetta base che si può combinare con diversi tipi di glassa, topping o coperture.

Questi sono con crema al burro e zuccherini vari.

Ingredienti per 12 cupcakes:

  • 2 uova grandi temperatura ambiente
  • 120 gr burro temperatura ambiente
  • 50 ml di latte
  • 140 gr di farina
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini rasi di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Ingredienti per la crema di burro:

  • 100 gr di burro temperatura ambiente
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di latte
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Colorante a scelta

Scaldare il forno a 180° C.

Montare il burro con lo zucchero con le fruste elettriche finchè la preparazione diventa chiara.

Aggiungere un uovo alla volta mescolando, poi la farina setacciata, il sale ed il lievito.

Mescolare bene ed aggiungere il latte e l’estratto di vaniglia.

Riempire i pirottini da muffin per tre/quarti ed infornare per 20 minuti. Prima di tirarli fuori dal forno, verificare che siano cotti con il solito stuzzicadenti.

Lasciarli raffreddare prima di decorarli con la crema di burro.

Per preparare la crema fare in questo modo: lavorare il burro a crema con le fruste e cominciare ad aggiungere lo zucchero a velo pian piano e la vaniglia. Sbattere la crema per almeno 5 minuti, finchè diventa molto spumosa.

Se il composto è troppo denso, si può aggiungere il latte; se al contrario è troppo liquido, si può aggiungere dell’altro zucchero a velo.

Aggiungere il colorante artificiale liquido, se si vuole colorare la crema.

Glassare i cupcakes freddi con la sac à poc o con una spatola.

Note: solitamente io non uso l’aroma artificiale di vaniglia, preferisco i semini neri delle bacche, ma per la crema di burro utilizzo le fialette di aroma così non “sporcano” la crema.

Questi cupcakes non vanno messi in frigo perchè altrimenti la crema diventa dura, mentre deve rimanere morbida, quindi fateli quando sapete che verranno spazzolati in breve tempo!!!!

La ricetta l’ho presa da “Cupcakes”: trovate la recensione del libro nella mia pagina “Libri”.